NOVITA'
Home > Videogiochi > Giochi Console > Fifa 14: Consigli su Dribbling, Passaggi, Finte, Movimenti e Tiri

Fifa 14: Consigli su Dribbling, Passaggi, Finte, Movimenti e Tiri

Da pochi giorni il nuovo capitolo della EA Sports, Fifa 14, è sugli scaffali: disponibile per tutte le piattaforme, sono già tantissimi gli utenti alle prese con questa nuova simulazione calcistica, che ogni anno divide gli appassionati nell’eterna guerra contro il rivale di sempre, PES 2014. Andiamo a vedere insieme come utilizzare al meglio le nuove funzionalità di questa edizione, per dar subito filo da torcere ai vostri amici online ed offline.

Dribbling

 È importante familiarizzare con alcuni dribbling di base: così facendo, avrete sempre a disposizione tre o quattro mosse da eseguire rapidamente per tirarvi fuori da una brutta situazione, o per creare lo spazio giusto per un’azione interessante. Il nostro suggerimento è di imparare la roulette e lo spostamento laterale con la suola in primis, per poi dedicarsi a dribbling più avanzati a 4 o 5 stelle.
Altra mossa fondamentale è, strano a dirsi, il fermare bruscamente il pallone. Con l’introduzione della difesa tattica, liberarsi del proprio marcatore richiede più del semplice inanellare una serie di dribbling, in quanto il difensore non vi lascerà un attimo di respiro a difficoltà più elevate; se controllate un giocatore particolarmente veloce, provate ad alternare brevi scatti a stop repentini e cambi di direzione: il difensore, che sarà probabilmente meno agile del vostro attaccante, avrà serie difficoltà a seguirvi.
Dulcis in fundo, la finta di tiro: ciliegina sulla torta di tutte le simulazioni di calcio, anche in questa edizione di Fifa la finta di tiro vi consentirà di mandare al bar molti avversari, specialmente se fatta con il giusto tempismo e, se il giocatore lo consente, provando magari una delle variazioni possibili tenendo premuto L2/LB durante la finta.

In sintesi, il vostro scopo è essere imprevedibili: se vi limitate a correre in linea dritta, non importa quanto siate veloci, verrete contrastati e fermati il più delle volte, grazie alla difesa tattica. Provate ad immaginare cosa il difensore stia per fare, e poi fate l’opposto; se riuscite a tenere alto il vostro possesso palla con la giusta dose di dribbling e passaggi, finirete con il far saltare i nervi al vostro avversario, che inizierà probabilmente a tentare tackle azzardati nella speranza di togliervi, finalmente, il pallone. Inutile dire che nella peggiore delle ipotesi questo porterà a spazi aperti, e nella migliore a punizioni, rigori e cartellini pesanti.

Tiri

 Per i giocatori, in primis gli attaccanti, per concludere al meglio verso la porta avversaria è utile avere determinate statistiche più alte rispetto ad altre: le statistiche fondamentali per la buona riuscita di un tiro sono Finalizzazione, Potenza di tiro e Tiri dalla distanza.
Dato l’elevato realismo del gioco, non è sufficiente limitarsi a premere il tasto Tiro nella direzione giusta: bisogna sapere quando e da dove calciare. In generale, per calciare conviene trovarsi in una posizione che:
– ha dello spazio libero tra il vostro giocatore e la porta
– non è troppo distante, come ad esempio il limite dell’area di rigore
– vi consente di guardare direttamente la porta, a meno di non voler tentare tiri acrobatici
– vi concede un angolo di tiro accettabile ( tirare dalla linea di fondo non ha molto senso nel 90% dei casi )

Se vi trovate in una buona posizione, possibilmente nelle condizioni sopra citate, mirate verso la porta e premete brevemente il tasto Tiro: se siete in corsa, avrete leggermente più tempo per calibrare ed aggiustare la mira. Non tenete premuto il tasto troppo a lungo, o dovranno raccogliere il pallone dalle tribune. Sebbene sia possibile cambiare al volo l’angolo di tiro, muovendo leggermente la leva analogica sinistra, premerla troppo bruscamente manderà il pallone presumibilmente in fallo laterale, invece che in porta. Malgrado questi consigli generici si applichino a tutti i giocatori, ogni calciatore è diverso: dovrete abituarvi al suo stile di tiro, regolandovi con la pratica su quanto a lungo premere i pulsanti.

Infine, un consiglio da applicare dal primo all’ultimo minuto di gioco: cercate di tenere alto il possesso palla. L’intelligenza artificiale è ormai molto avanzata, anche a difficoltà più basse: buttarvi a capofitto in avanti vi porterà solo a perder palla e subire gol in contropiede.

Cosa ne pensi di questa guida? Ti è stata utile? Visita il nostro forum per consigli e domande specifiche.

Leggi Anche

FIFA 15: Guida Configurazione PC per giocare

L’esperienza dei videogiocatori si sta avvicinando sempre più velocemente al reale, per arrivare a questo …