Home > Videogiochi > Giochi PC > Come scaricare TERA gratis: Gioco Fantasy PC online

Come scaricare TERA gratis: Gioco Fantasy PC online

TERA diventa gratis dal 5 febbraio 2013. Si tratta di un gioco per PC MMORPG Fantasy con un’innovativa componente action. Scopri la nostra recensione e come scaricarlo gratis!

Gameforge ed En Masse Entertainment, infatti, hanno annunciato che anche in Europa e negli States TERA adotterà a partire da febbraio il modello free to play.

Abolito il canone mensile e rilasciato gratuitamente il client di gioco, però, il supporto del publisher non continuerà a mancare e, soprattutto, i giocatori che hanno acquistato la versione a pagamento o che hanno continuato a pagare l’abbonamento mensile non saranno assolutamente svantaggiati, anzi. Chi ha acquistato TERA, sia in digital delivery che in versione scatolata, diventerà automaticamente Veteran User e potrà avere ben 8 slot personaggio contro i 2 dei Free User semplici, e potrà disporre di vantaggi nella casa d’aste e durante le transazioni di Gold in game. Chi, invece, vuole mantenere l’abbonamento mensile di 12,95€ o vuole sottoscriverlo ex novo, anche in forma annuale a prezzo speciale, godrà dei vantaggi del TERA Club: slot personaggio illimitati, refresh dei dungeon raddoppiato, doppie ricompense, oggetti speciali in game, nessuna limitazione durante le transazioni economiche in gioco, sconto sui tassi di interesse in casa d’aste e perfino una cavalcatura speciale per un mese!

Per raggiungere il Reame Esiliato di Arborea basta andare sul sito ufficiale tera-europe.com, scaricare il client di gioco e registrarsi.

Per chi non conoscesse il MMORPG coreano, TERA offre un sistema di gioco innovativo e abbastanza interessante. A fronte di un background classico che vede il Reame Esiliato di Arborea in pericolo e le varie razze che si alleano e si combattono per fronteggiare i nemici e difendere i propri interessi. Il lore è abbastanza dettagliato e il mondo di Arborea è un bel mix tra fantasy orientale e occidentale, con una matrice chiaramente di stampo anime/manga per quanto riguarda il character design e le proporzioni delle armi. Anche la struttura di gioco è mista e trae sicuramente ispirazione dai theme park MMORPG stile World Of Warcraft, per quanto unisca ad essa diversi elementi di tradizione coreana come un quest design molto rapido e lineare condito da una leggera tendenza al grinding. Gli aspetti più interessanti di TERA, però, risiedono nel comparto tecnico e nel sistema di combattimento.

A fronte di un’impostazione molto comune che vede un mondo fantasy classico con 8 razze “riciclate” fra tradizione orientale e occidentale e 7 classi che rappresentano gradite variazioni sul tema del classico fantasy, il mondo di Arborea è davvero una gioia per gli occhi da vedere ed esplorare: location suggestive, architetture fantasy progettate con stile e una miriade di colori brillanti sono a disposizione dei giocatori grazie a un motore grafico (l’immortale Unreal Engine 3) solido e scalabile che non si schioda dai 60fps anche su configurazioni meno potenti. Il netcode è altrettanto solido per garantire un’esperienza fluida e decisamente piacevole. Non potrebbe essere da meno, visto che la fluidità e la possibilità di giocare senza lag sono fondamentali per il sistema di combattimento di TERA, innovativo e totalmente orientato sull’azione. Poche abilità, keybinding limitato e tanta rapidità sono infatti le basi action di TERA, il cui sistema di combattimento si avvicina molto a quello di uno slasher per console, tanto da essere progettato anche per essere goduto con un gamepad.

Questo nuovo approccio al combattimento è molto interessante e permette di affrontare il gioco con una mentalità leggermente diversa dal solito e garantisce una discreta varietà di situazioni di combattimento, un buon ritmo di gioco e favorisce l’abilità del giocatore. A controbilanciare un sistema di combattimento così aperto e dinamico l’intelligenza artificiale dei mob, ovvero i nemici, fa un ottimo lavoro e ogni nemico può contare su diversi set di attacchi e mosse per rendere gli scontri sempre appassionanti. Insomma, il combattimento di TERA è sicuramente il miglior aspetto del gioco, a volte risulta quasi stancante data la quantità di fattori da tenere in mente in tempo reale, ma è sicuramente molto adatto a chi si è un po’ annoiato di stare alla tastiera e aspettare solo la ricarica dei tempi di cooldown. In questo senso, il PvE di TERA è assolutamente interessante e si lascia giocare molto volentieri pur non brillando di originalità e qualità nel quest design. Spesso, infatti, si tratta di raccogliere X oggetti da X mostri o ucciderne un dato numero. Le cose cambiano negli scontri con i BAM, Big Ass Monster, che offrono delle vere e proprie battaglie campali da affrontare in gruppo contro mostri gargantueschi.

La scelta, però, di un battle system così dinamico ha imposto ai ragazzi di BlueHole di tarare il livello del gioco verso il basso per favorire anche i giocatori più abituati alla staticità dei MMORPG classici e il risultato è che con il giusto equipaggiamento e la giusta manualità i combattimenti non sono mai troppo rischiosi se affrontati con criterio. In PvP il sistema funziona anche meglio e i Battlegrounds sono decisamente divertenti, peccato che però il sistema Open PvP non sia ancora stato sviluppato a dovere.

In generale, la sensazione generale è che TERA sia un gioco dal potenziale fantastico ma non ancora del tutto sfruttato. BlueHole ha creato un sistema di gioco davvero intrigante e sufficientemente diverso dal solito, tralasciando, al momento il crafting (inutile data la generosità dei drop dei mostri), l’end game e il PvP. Con la svolta free to play e l’arrivo di nuovi giocatori, però, la nuova vitalità che godranno i server spingeranno sicuramente BlueHole a implementare nuove feature e TERA potrebbe sicuramente offrire numerose ore di divertimento per tutti i giocatori alla ricerca di MMORPG d’azione estremamente interessante e con un PvE decisamente solido. Il tutto, dal 5 febbraio, in modo totalmente gratuito.

About PCGAMEIT